Del Ghingaro: “Sarò in piazza con le Sardine, dialogo con tutto il mondo progressista”

Del Ghingaro: “Sarò in piazza con le Sardine, dialogo con tutto il mondo progressista”

da NoiTv

VIAREGGIO – Sette liste civiche e due partiti (Italia Viva e +Europa). E’ questa la coalizione che si prepara a sostenere la ricandidatura del sindaco Giorgio Del Ghingaro, che a breve ufficializzerà la squadra senza ancora chiudere le porte ad altre forze politiche-partitiche di area di centrosinistra.

Sabato 22 febbraio per la politica di Viareggio sarà una giornata campale. Con l’arrivo nel primo pomeriggio del leader della Lega Matteo Salvini e il possibile annuncio del candidato sindaco del centrodestra. E dall’altra, in piazza Campioni in Passeggiata, la contromanifestazione delle Sardine a cui parteciperà il sindaco.


 

ITALIA VIVA VERSILIA APPOGGIA LA RICANDIDATURA DI GIORGIO DEL GHINGARO A SINDACO DI VIAREGGIO

ITALIA VIVA VERSILIA APPOGGIA LA RICANDIDATURA DI GIORGIO DEL GHINGARO A SINDACO DI VIAREGGIO

Ambiente, sviluppo, infrastrutture, scuole, cultura, sociale e politiche di genere, impiantistica sportiva, grandi eventi. Sono questi i punti salienti sui quali Italia Viva dialoga con Giorgio Del Ghingaro.
Temi sui quali l’attuale sindaco di Viareggio, candidato alla guida della città per altri 5 anni, sta lavorando e che si ritrovano prioritari anche nell’agenda di Italia Viva.

Punti che nascono dall’ascolto del territorio e dall’esperienza, innovativa, dei tavoli di lavoro, che Del Ghingaro propose a Viareggio 5 anni fa, e che riteniamo, proprio come avviene ormai da tempo alla Leopolda, uno strumento fondamentale di dialogo e di confronto con i cittadini e con tutte le realtà economiche, culturali e sociali del territorio. E questo con l’obiettivo di costruire e realizzare insieme giorno dopo giorno un programma di mandato serio, ambizioso e ricco di contenuti.

Cosa aspetta Viareggio nei prossimi 5 anni? La città è cambiata, ha aspettative, non si accontenta più di sonnecchiare sotto traccia. Viareggio, è un piccolo gioiello tutto italiano. Dalla nautica, al Carnevale, da Puccini alla stagione balneare, la città esprime il meglio che il nostro Paese sa offrire.
Basti pensare alla nautica. Il distretto ad oggi conta 10 cantieri tra i più importanti al mondo, con aziende leader nel settore per i motor-yacht e i sailing-yacht. Viareggio e i contesti confinanti producono il 25% delle barche al mondo sopra i 30 metri. Nel distretto ci sono oltre 1100 imprese e in Toscana, complessivamente, quasi 4000 imprese che lavorano a 360° sulla nautica.
Serve da un lato un porto adatto, ottimizzando le strutture per sviluppare ulteriormente il mercato dei grandi yacht, capace di portare investimenti importanti e lavoro a Viareggio.
Dall’altro un’adeguata viabilità che faciliti il transito da e per i cantieri e che, soprattutto, liberi interi quartieri della città dalla morsa del traffico.

Una città moderna non può prescindere da un adeguato piano dei parcheggi e da un’adeguata rete di piste ciclabili. Quindi esprimiamo pieno consenso per i due progetti che riguardano i parcheggi sotterranei, uno in piazza d’Azeglio l’altro in piazza Mazzini, e un si convinto ai collegamenti tra il centro e le periferie dedicati alla mobilità dolce.
Il tutto sempre tenendo la sostenibilità ambientale come linea guida nelle trasformazioni territoriali.

Viareggio deve tornare ad essere la città guida per le politiche del nostro comprensorio, con un confronto sempre più proficuo con tutti i comuni della Versilia sui temi della gestione dei rifiuti, della viabilità, della sanità, della gestione dell’acqua, del turismo e della cultura.
Viareggio oggi è turismo e turismo di qualità. A due passi dagli itinerari montani delle Apuane, offre ogni tipo di esperienza di vita sul mare: dai bagni lussuosi, alle marine selvagge, dai grandi hotel, ai campeggi lungo la Pineta. La città offre un calendario di iniziative che punteggiano praticamente tutto l’anno solare: dal Carnevale, al Versilia Yachting Rendez vous, al Festival Puccini, al Premio Viareggio. Serve un piano di investimenti sia per la cultura che per l’impiantistica sportiva: perché Viareggio, uscita dal dissesto, possa essere fucina e cantiere di nuove idee e nuovi sogni.

Su questi e molti altri temi che riguardano il comune di Viareggio Italia Viva dichiara pieno sostegno alla ricandidatura di Giorgio del Ghingaro a sindaco. Il nostro partito offrirà fin da subito un contributo serio di idee e programmi con l’unico obiettivo di credere nello sviluppo e nella crescita di questa splendida città.

Abbiamo letto sui giornali di quest’oggi la presa di posizione di Rossella Martina, del suo intento di formare una propria lista a sostegno di un altro candidato e, dunque, di allontanarsi spontaneamente da Italia Viva. Prendiamo atto delle sue decisioni, le rispettiamo e va da se che da oggi in poi contribuiremo a far crescere il partito di Italia Viva a Viareggio con tutti coloro che sosterranno la candidatura di Giorgio del Ghingaro a sindaco di Viareggio.

Italia Viva è un partito giovane, aperto e inclusivo ed è nostra intenzione organizzare quanto prima a Viareggio un incontro pubblico per presentare ai cittadini le nostre idee e le nostre proposte sia in ambito locale che nazionale.

I coordinatori versiliesi di Italia Viva
Giuliana Cecchi Luca Mori

LISTA DEL GHINGARO:  PRONTI AD IMPEGNARCI DI NUOVO E PIÙ DI PRIMA

LISTA DEL GHINGARO: PRONTI AD IMPEGNARCI DI NUOVO E PIÙ DI PRIMA

Siamo pronti a sostenere Giorgio Del Ghingaro e a lavorare con lui per i prossimi 5 anni: così dichiarano i componenti della lista che porta il nome dell’attuale primo cittadino di Viareggio il quale, nei giorni scorsi, ha annunciato alla propria maggioranza la volontà di ricandidarsi come sindaco della città.

La Lista Del Ghingaro Sindaco nel 2015 si aggiudicò un secondo posto, con 150 voti di distacco dal partito democratico, collezionando 4.218 preferenze: il 16,32% dei votanti. Risultato che corrisponde all’attuale importante presenza in Consiglio comunale, con 7 consiglieri di Maggioranza su 24 totali.

Moltissimi sono i risultati ottenuti: dal Regolamento Urbanistico, all’uscita dal dissesto, per citare solo i più importanti. E poi i lavori pubblici, le strade, i marciapiedi. Il porto, che Viareggio ha riconquistato. Gli eventi, che sono tornati numerosi e importanti nella nostra città, riportandola al posto che merita nell’attenzione internazionale.

Siamo stati presenti, attenti, impegnati: abbiamo lavorato a testa bassa per 5 anni. 5 anni intensi, ricchi di emozioni. E i prossimi 5 non saranno da meno: alcune cose restano da fare, altre vanno consolidate.

Siamo pronti ad impegnarci di nuovo e più di prima: a sostegno del nostro sindaco e per il futuro della città.

BUONSENSO PER DEL GHINGARO SINDACO DI VIAREGGIO

BUONSENSO PER DEL GHINGARO SINDACO DI VIAREGGIO

L’Associazione Civica Buonsenso per Viareggio e Torre del Lago Puccini, apprende con soddisfazione la dichiarazione del sindaco Giorgio Del Ghingaro di ricandidarsi nelle prossime elezioni amministrative per altri 5 anni alla guida della Città.

Una ricandidatura Del Ghingaro necessaria, dopo un lavoro positivo per la risoluzione dell’imponente dissesto ereditato e di un lavoro per dotare finalmente la città dopo decine di anni un nuovo Strumento Urbanistico, con l’acquisizione delle Concessioni delle banchine del Porto, con la ripresa dei lavori di rifacimento delle strade marciapiedi e del rifacimento importante della Piazza Puccini oltre alla riqualificazione di zone degradate in primis con il nuovo Centro Commerciale Burlamacco nel Quartiere Varignano.

Inoltre sono state avviate molte procedure per il restyling della Terrazza della Repubblica, della Torre Matilde e dell’Orologio in Passeggiata e dello Stadio Comunale e del Piazzone che dovranno essere portate a termine.

L’Associazione Buonsenso fin dalla sua costituzione si è adoperata con iniziative propositive verso l’Amministrazione Del Ghigaro, quali per esempio sulle realizzazioni di nuovi parcheggi, sulle nuove realizzazioni di impiantistica sportiva, su temi urbanistici per la riduzione dei requisiti minimi di edificabilità sotto i 65mq, sulla messa in sicurezza di parchi giochi per bambini e tanto altro ancora, trovando in Del Ghingaro una partecipazione al confronto e alla condivisione.

Pertanto, L’Associazione Buonsenso è disponibile con le proprie proposte ad essere presente per la formazione di un nuovo programma di mandato e ad assisterlo in questa nuova sfida.

Associazione BuonSenso